Graniglia sferica di alluminio

Il processo di produzione della graniglia in alluminio di tipo sferico prevede la fusione di rottame selezionato e leghe scelte.

Il materiale fuso, mediante un processo di colata controllato, viene solidificato in particelle di forma sferica.

La graniglia sferica in alluminio così ottenuta viene suddivisa a seconda delle dimensioni. A questo procedimento viene fatta seguire la fase finale, che prevede tre diversi tipi di controllo:

  1. controllo microstrutturale;
  2. controllo della durezza;
  3. ulteriore controllo dimensionale.

Utilizzi e vantaggi

La graniglia fusa di alluminio si caratterizza, al pari del  cilindretto di alluminio, per avere una durezza molto contenuta e un peso specifico molto basso.

Questa particolarità la rende particolarmente idoneo per la granigliatura e sabbiatura di particolari in alluminio e zama quando è richiesta una pulizia leggera con una rugosità superficiale contenuta.

Le graniglie metalliche in acciaio possono essere impiegate indistintamente con impianti a turbina, con sabbiatrici a getto libero e con cabine per sabbiatura ad aria compressa a pressione con un’ottima resa.

Le stesse graniglie non sono però idonee, per motivi tecnici, all’impiego su cabine per sabbiatura ad aria compressa a depressione.

Schede tecniche

Techma – Graniglia sferica di alluminio