Cassesabbia

Funzionamento

Le sabbiatrici a getto libero funzionano lanciando, mediante un  getto di aria compressa, sia abrasivi metallici (graniglie in acciaio, acciaio inox, alluminio, zinco, ecc.) sia abrasivi non metallici (corindone, garnet, microsfere di vetro, microsfere di ceramica, granuli plastici, sabbia, ecc.).

È pertanto necessario oltre alla sabbiatrice, un compressore la cui portata sarà in funzione della dimensione della cassasabbia e del diametro dell’ugello montato sulla lancia.

Nate per permettere di eseguire l’operazione di sabbiatura in loco, la cassasabbia dispone di due ruote ed un maniglione per favorirne la movimentazione.

Si carica l'abrasivo per sabbiatura nella tramoggia superiore, quindi tramite la leva di comando a distanza (solitamente posizionata sulla lancia) si aziona la macchina lanciando così l’abrasivo sul pezzo da sabbiare

Utilizzi

La sabbiatura può essere eseguita su vari tipi di superfici: su tutti i metalli in genere (acciaio, ghisa, alluminio, ottone, ecc.), vetro, pietra naturale (marmo, basalto, ecc.), legno, ceramica, ecc.

 

Schede tecniche:
Techma - Cassasabbia